Poesie

Poesie di Elleggi

“Nudo seduto su un divano”, Modigliani (1917)

COME

Come dei fichi
il miele
tra le mie labbra
polpa le tue
di morsi senza denti
premuto il succo
d’arance amare
di lontananza
di sere perdute
e lingue a pesca
nel fondo di gole umide
a sentir il polso
delle stelle.

In piedi

Le dita sul lobo
Le labbra sul collo
Umida l’areola
innesca spasmi
di altre labbra
di altro collo.

TUA

Dono inatteso
le labbra
sfiorate
carne tra le dita
a gocce
strappo
l’antica arsura
s’apre
sul pizzo un rivolo
e mi fa tua.

Elleggi ha pubblicato altre poesie per Clitoridea che puoi leggere qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...