Poesie

Poesie di @frascapoet



Fotografia dell’autrice

I letti

Potrei svegliarmi così

ovunque

nel mio letto

nel tuo

nel tuo

nel tuo

nel tuo

in un letto d’ospedale

Non è voglia di far l’amore

questa qui

È fame di metamorfosi

È desiderio di autopulizia

di

ero(t)ica

redenzione



Birra

Vino rosso

Saliva

Bollicine

Sangue

Parole

Lingua

Cioccolato

Sperma

Caffè

La mia bocca

è aperta

Non andarci piano


Dopamina e tenerezza

Tu

La tossicodipendenza

che temi di più

è quella per il mio corpo

per quel suo raro modo

di scivolare

sopra

sotto

di fronte

davanti

al tuo

Io

La mia unica assuefazione

sono i tuoi buffi imbranamenti

che in me partoriscono gemelle

dopamina

e tenerezza



Svegliarsi in piena morte

Mi sveglio in piena morte

Con un’ansia tremenda

E una svogliata voglia

Di masturbazione

Che poi altro non è

Che un modo come un altro

Per placare la solitudine


Mentre ti rivesti

Mentre ti rivesti

per un attimo mi guardi

É il frammento

di un istante infinitesimale

l’ultima vibrazione di un rintocco

In quel soffio di spazio

l’inatteso è accaduto

Hai cercato

il mio sguardo su di te

hai sperato di trovarlo

sul tuo corpo

impegnato a inseguire

le false priorità del mattino

I tuoi occhi

investigavano la meta dei miei

E non stupirti se io

su questo dolce imbroglio

manterrò il segreto

Lo so, sai

non mi vuoi cosciente

di questa tua tenera confessione

Ti importa di ciò che penso


Se dovessi cercarmi

mi troverai nel solco

di un ricordo

che riaffiora

schiacciata

dalla pressione

di polpastrelli

sul ventre

sballottata

su e giù

tra stomaco

e cuore

erosa

dalle parole

pietre acute

di soprano

che frantumano

il cristallo scuro

intenta

a raccogliere

briciole di una distruzione

di cui non hai colpa


È finita

Non ci leccheremo

più

i bisbigli da lontano

Attendo il miracolo

di un solvente

che ci sciolga

dalla nostra

depravata

colla

Quel giorno

sfusi

con visi asciutti

coleremo dal nodo

delle nostre mani

intrecciate

Tu sarai ancora tu

ma non mi riconoscerai

Senza la mia paura

io non so esistere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...