Poesie

Tre poesie di Lilith

foto1Art: Egon Schiele

Al buio

Penso a
Mani che scorrono
Sulle labbra
Sul collo
Sui seni
Carezze sulla schiena
Dita tra i capelli
Baci caldi
Ovunque
Lingue che indugiano su vene
Pulsanti
La pelle d’oca che si solleva
Le guance brucianti
Piccoli morsi
Sulla carne morbida
Odori e sapori che si mischiano
Assieme
La gola che geme
Il ventre che formicola
Il bacino che freme
Un calore umido
Corpi avvinghiati
Che scivolano
L’uno nell’altro
Un po’ piano un po’ forte
Muscoli contratti
Il
Cuore
Che
Esplode
Respiri ansanti
Membra che luccicano
Occhi piantati su visi
Rossi ed esausti

foto2Art: Frederic Leighton

La tempesta

Come le onde
Che s’infrangono
Tremende e potenti
Su nude spiagge
Così il tuo impeto
Sconvolge e sommerge
Il mio corpo indifeso
E dolcemente annego
Nei morbidi vortici
Dei tuoi riccioli neri

foto3Art: Gustav Klimt

In sogno

Un caldo soffio
Di dolce fantasia
Solletica la mente
Della giovane ignara
Che nella notte corre
Veloce sul cocchio
La regina Mab
Venuta a portarle
Voluttuosi pensieri
Nel buio della stanza
Ora illuminata
Dal nettare dorato
Che scorre copioso
Tra umide lenzuola

Un pensiero riguardo “Tre poesie di Lilith

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...