Forum · I consigli di Clitoridea & Friends.

Clitoridea & Friends: non so se dire che sono vergine.

Ciao! Mi sento molto vicina a questa ragazza perché ho provato lo stesso, ma non dirglielo per paura che lui mi lasciasse non è mai stata un’opzione. Non si sta insieme ad una persona prendendo unicamente in considerazione la sua esperienza a livello sessuale. La persona la si prende in considerazione in toto: fai un atto di fiducia e diglielo. Dovesse andare male… Beh, persone così è meglio perderle che trovarle. Nessuno dovrebbe basare una relazione su quanto sei esperto in materia sessuale.

La verità è l arma migliore, non c’è nulla di cui si deve vergognare. Se poi lui saprà trattarla bene sarà una bellissima esperienza, come giusto che si cerchi di avere.

È un dilemma che capitò anche a me. Io decisi di non dire al mio ragazzo di essere vergine poiché era pieno di preconcetti e trovavo assurdo che una donna venisse giudicata per una cosa del genere, senza sapere, oltretutto, la sua storia personale e i motivi che l’avevano portata a non aver mai avuto un rapporto sessuale. Quando iniziai a portarlo alla riflessione di determinati stereotipi e pregiudizi, quando mi resi conto che aveva davvero capito la sua mentalità fuorviata da questa società, decisi di svelargli che la prima notte trascorsa assieme, ero vergine. Lui, stupito, non si era reso conto di nulla. Credo fu una bella lezione per lui.

Penso che, se il ragazzo è davvero interessato, non scappi all’idea di farlo con una vergine. L’importante è essere chiari in tutto e per tutto: sui tuoi desideri, su ciò che sei e ciò che vuoi… O almeno secondo me

Penso che sia giusto che lo dica. Non c’è nulla di male nell’essere vergini. Anzi è bene che il ragazzo sia consapevole di questo aspetto. Se poi lui dovesse tirarsi indietro vorrà dire che non era la persona giusta.

Ciao cara! Non tutti i ragazzi sono fatti allo stesso modo, e ce ne sono tantissimi per cui la tua verginità non sarà un problema, anzi saranno ben felici di guidarti e scoprire la sessualità di coppia insieme.

Sincerità. Io da ragazzo/uomo apprezzerei tanto questa cosa, e sarei sicuramente molto più attento. E cercherei di far vivere la cosa nel migliore dei modi, e con tutta la calma necessaria al caso. Non è poi il tempo che rende esperti o il numero di partner. È una questione di fisicità e personalità. Non esiste esperto o no. Non a tutti piacciono le stesse cose, e non esiste un manuale del sesso perfetto. È un bellissimo e divertentissimo gioco, dove si gioca insieme, ognuno con le proprie armi.

Parlagliene assolutamente. La prima esperienza è fondamentale ed è una forma di rispetto innanzitutto per te stessa. Desiderio e affetto reali non dovrebbero in alcun modo essere scalfiti da una cosa simile. Chissà, potresti anche tu essere la sua prima

La verginità è un costrutto sociale, se vorrai dirgli che è la tua prima volta fallo pure oppure no. In ogni caso è una tua scelta.

da ragazzo ti dico che, in una relazione seria, nell’ottica di voler costruire un rapporto saldo e duraturo, trovare una ragazza ancora vergine per noi uomini è fantastico!! Invece se è fine solamente al rapporto sessuale in se, allora si preferisce chi ha più esperienza..

Una relazione è basata sulla fiducia reciproca e sull’accettazione dell’altro. Tutto dipende dal valore che attribuisci alla tua prima volta (non c’è una risposta giusta). Se il ragazzo con cui stai o starai si sentirà infastidito dalla tua verginità, be’ secondo me sarebbe una mancanza di rispetto nei tuoi confronti. La verginità non dovrebbe essere vissuta come un motivo di svantaggio o di inadeguatezza, ma come un semplice dato di fatto. Chiediti: tu vorresti avere una relazione con qualcuno che non ti rispetta, non rispetta la tua storia, il tuo vissuto? Il mio consiglio è quello di dirglielo, soprattutto perché primo non è detto che il ragazzo in questione possa infastidirsi (grazie al cielo non tutte le persone sono stronze), secondo confessandolo potresti acquisire più sicurezza e creare una situazione confortevole per entrambi, vivere la realtà e avere le giuste aspettative e i giusti tempi. Anche perché durante la prima penetrazione potresti sentire male, come è successo a meQuindi dire la verità sulla tua verginità aiuterà sicuramente te a vivere il momento in serenità e tranquillità e soprattutto lui nel prendere le giuste misure e a metterti a tuo agio. Poi non c’è una risposta giusta o sbagliata. Quindi fai le tue valutazioni: fai quello che ti farà sentire più sicura e a tuo agio nel vivere al meglio il momento!

È difficile, ma secondo me dovresti dirlo alla persona con cui stai per avere un rapporto sessuale. Penso che dovresti farlo a prescindere dalla serietà della relazione, perché è un modo per tutelare il proprio corpo e i propri tempi. Se l’altra persona non capisce o peggio ne ride, hai trovato un ottimo modo per scremare la gente idiota

Essere vergine non gioca affatto a tuo sfavore in una relazione, ma non è nemmeno un vantaggio se è per questo, semplicemente fa parte di questo momento della tua vita. Il mio consiglio è di non dirglielo con troppo anticipo, ma magari quando sarete lì lì per farlo, e questo potrebbe rendere ancora più dolce e intimo il momento. stai tranquilla, non agitarti, non avere troppe aspettative e lascia che le cose vadano da sè, con la persona giusta al tuo fianco

Io avuto il suo stesso problema fino a poco tempo fa e le sue paure, legittime, le capisco. Tuttavia, fossi in lei, direi a questo ragazzo della sua verginità, per il semplice fatto che se sta per instaurare una relazione seria con un ragazzo, credo che di base ci sia un sentimento che vada oltre la fisicità.

Devi dirlo. Per onesta. Perche cerchi una relazione onesta e se lui onesto sapra risponderti e non sparira. Segui il cuore. Segui la sintonia. Non pensare a cosa potrebbe dar piacere. Il piacere di star insime ve lo costruite insieme.  Buona vita

Fai e dici ciò che fa star bene a te. Però ricorda di portare sempre con te il preservativo, maschile e/o femminile

Se il tuo compagno dovesse farti sentire a disagio per non aver mai fatto sesso prima, sarebbe in principio sbagliato fare sesso per la prima volta con lui. Un partner che non ti fa sentire completamente a tuo agio ti farà vivere il tuo primo rapporto sessuale con ansia, aspettative diverse dalla realtà, troppa attenzione su di LUI e poca su di te, rendendoti questa esperienza meno piacevole e bella di quanto dovrebbe e potrebbe essere. Ritengo che non sia corretto parlare di “devo dirglielo perché è giusto sappia che sia la mia prima volta”: informare l’altro partner di non aver mai fatto sesso prima in verità non è un dovere, semplicemente perché averlo fatto prima o no non cambia il tuo valore. Solitamente è una questione che potrebbe venire fuori (e se viene fuori deve essere con NATURALEZZA) perché con una persona con cui ti senti in intimità e al sicuro, si parla di tutto e quindi anche di possibili dubbi legati a questo mondo.
Semplicemente per farsi coraggio insieme e rendere l’esperienza piacevole per entrambi, perché la comunicazione è la chiave di tutto 🙂 Basta ricordarsi che non gli “devi” una “spiegazione”, perché aver fatto sesso prima o meno non cambia quello che sei, non dovrebbe cambiare il suo parere su di te (se è la persona “giusta”) e non ti deve quindi far sentire  in difetto

Non aver mai avuto rapporti sessuali non è una colpa, una cosa da confessare “per correttezza” nei confronti di qualcun*. Credo che tu debba dirglielo quando e se ne sentirai il bisogno. Una persona con cui stabilirai una relazione seria ti desidererà e amerà a prescindere dalle tue esperienze sessuali. E la tua inesperienza non precluderà il vostro piacere se tra voi ci sarà una reale e profonda sintonia.

Se ti lascia perché non hai mai fatto sesso in primis è un idiota e poi semplicemente non ti ama. Questa cosa è positiva così da selezionare subito chi è meglio da evitare. Seconda cosa ovviamente se sei vergine se ne accorge da solo anche senza dirlo. Terzo come pensi di poter creare una storia basando già l’inizio sulla menzogna?

Io lo direi, non è mica un’onta e se davanti avrai (come spero) una persona sensibile, ti aiuterà a vivere questo momento al meglio. Il sesso è lasciarsi andare e non puoi lasciarti andare se reciti una parte( Inoltre credo che un ragazzo si accorge se c’è un imene integro). Poi non credo che i ragazzi preferiscano le esperte (che significa esperta poi… a ognuno piacciono cose diverse, si può diventare al massimo esperti del sesso con una persona specifica conoscendola bene dopo averci fatto l’amore tante volte) solo può essere vista come una responsabilità quella di essere il primo, e magari all’inizio di una storia il coinvolgimento e le prospettive non sono ancora chiare. Diciamo che molto dipende anche dal valore che da lei alla verginità. Poi, non so quanti anni ha c’ho scrive ma con ogni probabilità si troverà di fronte qualcuno con lo stesso livello di esperienze 🙂

Ero anche io nella stessa situazione. Ho iniziato però a conoscere di più il mio ragazzo, abbiamo instaurato un rapporto sincero e di reciproca fiducia. Se tu parli di relazione seria, vuol dire che l’altra persona ti vuole bene e desidera che tua sia serena e tranquilla, soprattutto facendo l’amore, momento bellissimo dove ci dovrebbe essere solo piacere e serenità! Trova un momento adatto, quando senti che tra voi il rapporto instaurato ti permette di non essere giudicata, e diglielo. Essendo la tua prima esperienza, devi essere a tuo agio e scoprire un mondo di divertimento e sentimento. Io l’ho fatto ed è stato comprensivo ed attento. Poi il bello viene con il tempo, scoprendosi e sperimentando!

Se ti senti a tuo agio, con la persona con cui starai-e davvero te lo auguro- dillo. Vi unirà e sarà magari più propenso a fare tutto con calma
Non sto qui a dire cose come “se ne accorgerà lo stesso” etc etc.. xk nella mia esperienza non ho avuto perdite fino a poi a casa, lavandomi. Anche io pensavo di non dirlo,la prima volta (lunga storia..avevo 25anni la.prima volta), ma poi son stata fortunata ad avert trovato un ragazzo con cui sono molto in sintonia..quasi fin da subito.. È venuto assolutamente naturale dirglielo, ed è stato bello, era molto premuroso etc…
Io credo che se dovessi affrontare la tua prima volta “in coppia” (e non magari con uno “scopamico”o simili..),dillo… io almeno son contenta di averlo fatto. Un abbraccio

A parte il fatto che se una è vergine si capisce ma se lui sta con lei solo per andare a letto con un’esperta allora forse non è la persona giusta. La verginità è un fatto fisico ma soprattutto psicologico, e la prima volta non deve essere come comprare un paio di scarpe. Inoltre se lui a lei ci tiene forse è il caso di dirlo: avrà maggiori attenzioni quando sarà il momento

Pensare che si debba essere da subito onesti e sinceri é una cosa giustissima, e se lo dici é perché lo sai anche tu dentro di te. Essere sé stesse o sé stessi nelle relazioni é la cosa migliore che si possa fare. Se ti lasciasse perché hai poca esperienza, sicuramente non sarebbe stato un partner adatto a te. Quando incontrerai una persona che ti piacerà ti accorgerai che se la cosa è reciproca non ci sarà bisogna di mentire od omettere delle cose 🙂 sii te stessa sempre e le cose andranno per il meglio!

Ci sta volerselo tenere per sé e vivere la relazione senza considerare questa questione necessaria, ma le motivazioni della ragazza non mi sembrano sane, il problema non deve porsi per cosa penserebbe lui, ma per come si sentirebbe lei. Comunque la questione è futura e molto probabilmente al momento se sentirà l’intimità giusta per spogliarsi la prima volta mi auguro che non succeda con una persona che lei teme possa scappare solo per cercare una con più esperienza, valiamo molto più delle nostre esperienze, avere paura di questo potrebbe agire al contrario in futuro, fingersi casta per non far fuggire nessuno dando l’impressione della facile perché si hanno avuto più partner.Quindi le direi di non pensarci e che le relazioni vanno vissute con spontaneità e naturalezza, se vorrà confidarsi lo dovrà fare senza pensare alle conseguenze delle azioni di lui ma solo a ciò che lei vuole dire e quanto lei voglia mostrarsi, non c’è nulla di male a non parlare della propria verginità, ma non bisogna non parlarne per paura, questo non farebbe bene a lei in primis e tantomeno al rapporto

Secondo me dipende da cosa vuoi da lui. Se solo sesso puoi non dirlo.
Se vuoi una relazione glielo direi, perché se ti lascia per un motivo del genere significherebbe che non è una persona da tenersi accanto.

Ciao 🙂 il mio pensiero è che nessuno deve sentirsi in obbligo a dire se ha fatto o meno sesso in passato e fare ciò che si sente e quando se la sente. Il rispetto è senza dubbio fondamentale in qualsiasi rapporto… Perciò sei sicura che vorresti stare con una persona che ti lascerebbe solo perché sei ancora vergine? Abbraccio questa ragazza nella speranza che possa essere semplicemente se stessa e fare ciò che la fa sentire meglio

Ma perché vergognarsi??? Ma perché dovrebbe lasciarla?! Io penso che invece sia una cosa da rispettare e apprezzare. Bisogna parlare. Il dialogo è fondamentale, è la base. Bisogna dire se qualcosa non va, per chiarirsi e migliorare il rapporto. Bisogna anche dirsi i desideri, fantasie e piaceri sessuali, bisogna esplorarsi. Essere vergine non è una vergogna, non lo è neanche non esserlo. Perché tanti problemi?!? Io penso che se fossi un ragazzo apprezzerei che la mia ragazza mi dicesse una cosa così sua intima e che si sente a suo agio con me per farlo la prima volta.

In verità spesso e volentieri gli uomini si gasano a essere i primi. Detto ciò, visto che il tuo focus dovresti essere tu, al tuo posto io sceglierei di essere sincera – un po’ per principio, perché non c’è nulla di male, è un po’ perché qualche attenzione extra alle tue sensazioni (che probabilmente la tua “confessione” porterebbe) non potrà che aiutare eventuali rigidità in caso di un pizzico di ansia da prima volta.

Assolutamente fan della sincerità, può capitare il tipo che la vuole esperta e quindi la molla o il tipo a cui piacciono le vergini (giusto per sverginarle e poi addio). Se la persona in questione vuole un rapporto serio di fiducia e amore credo che dovrebbe aspettarsi dall’altra parte una persona matura e in grado di ascoltare, capire e rispettare le sue esigenze.

Non so quanti anni hai, ma comunque ci sono tante persone normali (uomini) che ti farebbero sentire a tuo agio. Chi non lo fa è solo da evitare. All’ inizio magari darai più peso al completare l’ esperienza, ma con il tempo il fatto di avere rapporti in cui non c’è fiducia ti porterà in un loop di insicurezza e tossicità, dove è più importante compiacere gli altri piuttosto che se stessi. Potresti anche non dirlo, ma è meglio sentirsi a proprio agio. Il sesso dovrebbe essere sempre bello. Non c’è niente di male ad essere vergine. Evita i superficiali che avrebbero bisogno solo di essere educati al sesso e amore, al rispetto e ad apprezzare la connessione che si crea tra due persone (a breve o a lungo termine). Ma questa è solo la mia opinione.

Io credo che dovrebbe dirglielo o non dirglielo per una sua volontà di condividere o meno una questione personale con una determinata persona, non per paura di venire lasciata o per sembrare più o meno appetibile… in ogni caso se una persona la lasciasse perché è vergine non penso varrebbe la pena di perdere il proprio tempo con tale persona. Inoltre mi sento di aggiungere che dirlo credo potrebbe aiutare a vivere la prima volta più serenamente, potendo anche condividere magari i propri timori o le proprie ansie a riguardo

Se ti lascia perché sei vergine non credo sia importante averlo nella tua vita, sei libera di fare quello che vuoi , io sono nella tua stessa situazione e ho deciso di parlarne con l’altra persona che è stata molto comprensiva.
E anche se non dovessi perder la verginità con questa persona, lo direi anche a quella che frequenterei dopo

La prima volta rimane indimenticabile,nel bene o nel male e se si sceglie una persona,prima bisogna dirglielo perché è un dono che la ragazza fa non un peso e se il ragazzo non  .in grado di apprezzare l’onore di esser scelto allora è meglio lasciarlo perdere. Non lo prescrive il medico il momento in cui lasciarsi andare..se si è pronte a fare quel passo lo si deve fare con chiarezza,parlandone. I rapporti hanno bisogno di dialogo sempre

Io penso che dovrebbe farsi meno paranoie e decidere “di pancia” al momento. Tanto secondo me lui se ne accorgerà da sé! Quindi tutti sti pensieri sono inutili…

Fai quello che ti senti, dovrebbe accorgersene da solo. Se è spaventato vorrà dire che non è abbastanza preso da te perciò io lo lascerei perdere. La persona che vuole te a prescindere da tutto arriverà quindi non ci sarà motivo di tenerlo nascosto

Se ti lascia perché sei vergine non valeva la pensa starci assieme. Per quanto mi riguarda la sincerità è sempre buona cosa. Soprattutto verso se stessi, essere vergini non è un crimine, né qualcosa di cui vergognarsi. La prima volta è importante non per la perdita della verginità in sé, ma perché scopri nuove cose di te stessa, e perché scegli di fidarti della persona con cui sei. Goditi la tua prima volta per quello che è. Una prima volta forse impacciata, forse bellissima, sono tutte diverse, ma è un passo verso una nuova consapevolezza di sé stesse. Non fingere che non lo sia, mentiresti a te stessa più che a lui.

Ciao, penso che ti sarà chiaro cosa fare e cosa ti fa sentire meglio una volta che ti troverai nella situazione! Io personalmente non avevo detto nulla al primo e non me ne sono pentita 🙂 ne abbiamo parlato in seguito quando ho avuto voglia di dirglielo!

Secondo me non hai niente di cui preoccuparti, ma in ogni caso magari rivela questa informazione sensibile soltanto quando c’è un buon livello di intimità e fiducia nella relazione seria che ti auguro. Anche se preferisse una ragazza con più esperienza, per via ciò che proverebbe per te, non avrebbe più rilevanza. Se può confortarti, è sapere comune che ai ragazzi invece piace moltissimo l’idea di essere la prima volta di una ragazza. In bocca al lupo per tutto

Io lo direi sempre e comunque, se lo farai con un ragazzo che ti piace veramente apprezzerà sicuramente, se sarà un’avventura avrà comunque un occhio di riguardo.. pensando che tu sia esperta potrebbe essere troppo focoso e per te non sarebbe una bella un’esperienza

Ho 28 anni e ho avuto il primo rapporto 3 mesi fa… si hai capito bene!  io ti consiglio di dire la verità (tanto se ne accorgerebbe in ogni caso) e di farlo con una persona di cui ti fidi… vedrai che il fatto che tu sia vergine non sarà un problema! A me dicevano sempre che dovevo trovare la persona giusta… ho aspettato talmente tanto che alla fine ho smesso quasi di crederci… ma alla fine sono contenta di aver aspettato!!! Sii sincera e sii te stessa è il consiglio che ti posso dare  in bocca al lupo!

Una persona che ti lascia perché sei vergine è meglio perderla che trovarla. Sincerità assoluta sul tema, appena si crea la giusta confidenza. Se poi si ragiona in termini di brutta figura, be’, se ci si spaccia per grandi esperti e poi si è (come può essere normale) goffi e impacciati, non è peggio che dirsi vergini?

Dovrebbe dirglielo…ma solo in un secondo momento magari, non subito..  se è una relazione seria non dovrebbe importagli “l’esperienza”, allo stesso tempo però dirglielo subito potrebbe creare problemi inutili, a mio parere

Ciao, secondo me è una cosa che riguarda principalmente te quindi potresti decidere tu sul momento, in base a come ti senti. Poi dipende anche se il sesso avviene prima che la relazione diventi veramente seria oppure dopo, perché se succede dopo forse viene da sé che conoscendovi e parlando il discorso finisca lì. Però di base direi che dovresti fare quello che ti fa sentire meglio.

Ciao! La tua doman, se la sono post* in molt* e la risposta è: devi fare come ti senti. Se sarai dentro una relazione con una persona ,quella ti vorrà in ogni caso. Se vorrai dirgli di essere vergine gli dimostrerai la tua completa fiducia ma, credimi, spesso non è necessaria nessuna dichiarazione ufficiale. Stando insieme si parla e una persona che ti ama e ti vuole  bene non ha interesse a sapere le tue abilità da 1 a 10 ma  vuole stare con te e amarti ,anche fisicamente, a prescindere da tutto. Lo so, sembra la risposta ovvia ma in effetti quando le cose vanno come dovrebbero sono così, senza paranoie un abbraccio!

Ciao Clitoridea e ciao alla persona che ha scritto questo commento! 
Mi sento di rispondere perché anch’io mi sono trovata in questa situazione. 3 anni stava iniziando la mia relazione con il mio attuale ragazzo. Io vergine, lui no.
Anch’io pensavo di essere in una posizione scomoda, convinta che i ragazzi preferissero quelle esperte.
Io ho deciso di dirglielo, però. Ero vergine. Che male c’era?
Credo sia importante condividere anche questo aspetto, perché così la prima volta ci si incontra allo stesso livello. Dicendoglielo,  lui ha aspettato i miei tempi e mi ha chiesto se fossi stata sicura di farlo o meno.
Se non glielo avessi detto, chissà, forse avrebbe avuto delle aspettative diverse e probabilmente ci saremmo rimasti male entrambi.
E in ultimo: essere esperte non vuol dire proprio nulla… Lo vuoi il colmo?
Lui mi ha confessato che ero e che sono moolto più brava di lui (che pure aveva già fatto diverse esperienze!!)
Può succedere di tutto, vai tranquilla, ciao!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...