Forum · I consigli di Clitoridea & Friends.

Clitoridea & Friends: le mie amiche fanno sesso ed io no, questa cosa mi fa stare male.

Ci scrivono quanto segue…

I vostri consigli…

*Il tuo benessere non deve essere in funzione di “altro” se non di te stessa. Le persone hanno le loro vite a prescindere da te: semplicemente si è in diverse condizioni. La domanda fondamentale è: avere lo status di “in una relazione” ti renderebbe più felice di quello “sto bene con me stessa”? Perché uno status può essere un moroso come un telefono e la ricerca per il puro gusto di “avere” porta a sottostimare la qualità del rapporto. Dopotutto non credo che ti accontenteresti di fare sesso e basta, mi pare di capire che ci sia un bisogno di affetto sotto.

*Il mio consiglio è di sfruttare al massimo questo momento da single. Apprezzati nel vero senso della parola. Concediti momenti tuoi dove ti coccoli, ti trucchi e ti vesti bene solo ed esclusivamente per te e non per la competizione che ti separa dalla altre ragazze. Per quanto riguarda la masturbazione, dovresti pensare nello stesso identico modo… toccati per te per esplorarti ed apprezzarti in ogni tua parte. Concediti anche qualche sfizio tipo Toys vari, che ti aiutano ancora di più ad esplorare questo momento da sola, così non sarai per niente impreparata al tuo futuro. Capisco che parlare così è troppo facile, ma cerca dentro di te questa forza che momentaneamente sarà sicuramente nascosta.

*Ciao, ho visto il messaggio e voglio dirti quanto ti capisco. Per un periodo vedevo anche io le mie amiche fidanzarsi o avere relazioni. Inoltre, mi masturbavo per riempire un vuoto che avevo. Con il tempo, ho iniziato a pensare ai miei bisogni e desideri., cercando di lavorare su me stessa e le mie insicurezze: sono ancora insicura sotto molti aspetti ma ora apprezzo me stessa. Adoro stare sola e non mi interessa delle pressioni sociali per cui devo avere un compagno. Inoltre, mi sono aperta al mio gruppo di amiche che mi hanno ascoltata e supportata. Parla con loro, di sicuro potranno aiutarti in questo tuo disagio. In ogni caso, lavora su te stessa e su quello che vuoi perché è la cosa più importante!

*Non c’è un corpo che è migliore del tuo solo perché le altre sono fidanzate e hanno rapporti e tu non lo sei e dunque fai da sola. È un idea distorta che hai di te, che ti fa ragionare con il vincolo di essere fidanzata per sentirti bella. Non è così, va benissimo che ti masturbi, ma fallo per un piacere tuo, non per sentirti migliore a paragone tra le tue amiche. Ci sono tantissimi fattori per cui puoi ancora essere single, lavora su quelli, chiediti cosa va e cosa non va, esteticamente o nei comportamenti. Non sentirti inferiore, siamo tutte diverse, è innegabile. Ma non devi pensarti maledetta solo perché single. Costruisci ciò che ti piace, per te, c’è sempre tempo e occasione per conoscere i ragazzi e magari fidanzarti. Non è questo l’unico scopo della tua vita. Non relegare al fattore “fidanzato” la tua bellezza. Sei bella così, migliora anzi, arricchisci ciò che sei. Non invidiare le altre, chiedi consigli o confronti. Vivere così è più frustrante di tante altre situazioni.

*Il problema di fondo è un altro: perché credi di essere destinata a restare da sola? Fai qualcosa per cambiare questa situazione? Di’ basta a questo disagio, smuovi la situazione e soprattutto masturbati con l’obiettivo di provare piacere non per essere al passo con le tue amiche, ognuno ha i propri tempi e non sta scritto da nessuna parte che questo ti renda inferiore a loro.

*Detto da una che è single a 39 anni e come tutti ha ups & downs…e che essendo una delle poche rimaste single nel gruppo deve sorbirsi gli amici che tentano di fare matchmaking. la rabbia e l’invidia non aiutano ad attirare dei partners. Sembra un cliché, ma focalizzarci su noi stesse e fare cose che ci fanno sentire bene aiuta ad attirare persone positive. Nel mio caso ci sono sempre ragazzi interessati perché mi vedono come una persona realizzata e felice (che poi non è sempre vero, ogni tanto mi manca avere un partner stabile ma poi penso a tutte le cose belle che ho e che posso fare). Poi puoi anche cercare di trovare nuove amicizie, magari un gruppo di ragazze single come te per uscire a caccia un abbraccio.

*Passato tutto il periodo delle superiori così praticamente; io ero ancora cicciottina e non proprio la ragazza tipo e le mie coetanee invece uscivano sempre con altri ragazzi. Ci sono stata male per tempo e l’unica cosa che mi sono domandata poi, e che mi ha fatto stare meglio, è “ma a me frega davvero qualcosa del fatto di non avere un partner? Non è che magari il mio cervello sta cercando di dirmi altro?” Da lì ho capito che il problema stava proprio dentro di me e che ero l’unica in grado di poter guarire la propria autostima… Anni di lavoro ma adesso anche se ho solo 23 anni sono riuscita a diventare la mia fan numero 1 e anche l’altro sesso l’ha notato! In sintesi? Resto sempre del team piacersi per piacere

*Non pensando a tutte queste cose e facendo le cose solamente se ti senti di farlo o per voglia di farlo, intanto masturba ti solo se tu hai voglia…. Solo per dare piacere a te stessa…. Le amiche hanno l’uomo con i pro e i contro, le relazioni nn sono solo rose e fiori, come non sono solo abbracci e scopate… Evidentemente tu sei piu’ difficile da “catturare”… Nel senso sai quello che vuoi e alla fine troverai quello che entrerà nel tuo letto… quando sara’ qualcuno che saprà “toccarti” non soltanto con le dita, pensa in maniera speciale, ti sei una donna speciale, con un organo sessuale piu’ sviluppato… Il cervello… Quello vuoi che sia stimolato…. Il toccarti per te sara’ solo l’inizio…. Nella vita, come nel sesso non ci deve essere competizione… Ma condivisione… Parlane con qualche amica piu’ aperta di altre e vedrai che sono “sensazioni” comuni a tante…. La masturbazione comunque e’ e deve essere una coccola che tu fai a te stessa…

* Questa storia mi ha particolarmente colpito, un pò perchè mi trovo nella stessa situazione di questa ragazza, circondato da amici che da sempre sono stati legati a qualcuno… Per fortuna loro non lo fanno mai pesare come cosa, ma stare in loro compagnia alcune volte mi fa pensare come loro hanno una persona al loro fianco che li trova attraenti, sia fisicamente che mentalmente, mentre io risulto essere sempre “il solitario”… La seconda cosa che mi ha colpito del messaggio è il forte senso di frustrazione, quasi d’odio verso questa situazione … come se la masturbazione non fosse volta al piacere, ma più come un “tiè amiche! Anche io posso divertirtirmi senza un ragazzo”, a fungere come gesto di rivalsa. Non ho consigli molto efficaci, ma dico alla ragazza che sicuramente ci sarà qualcuno che vorrà scoparla (come dice lei), ma cosa più importante, rompera quella maledizione che ha in testa nel sentirsi inferiore, quando in verita, dalle parole che ha scritto, sembra una veramente tosta!

*È tanto difficile quanto importante secondo me non paragonare mai il nostro percorso di vita a quello degli altri, che per quanto possiamo conoscere non comprenderemo mai a pieno. È vero che spesso, l erba del vicino ci sembra più verde, ma se ci togliamo il prosciutto dagli occhi capiamo che è tutto del colore che decidiamo di vedere.
E così possiamo decidere di vederci anche noi per la bellezza che siamo, e capire che noi siamo, esistiamo e valiamo solo per il fatto di essere unici e diversi e non in funzione del ruolo che interpretiamo. E così il nostro corpo e con esso la mastrurbazione, che non è un piano B in mancanza di altro, ma un atto di amore verso di noi, un esaltazione di noi stess* e del nostro potere che esplode nella soddisfazione di un desiderio o bisogno. La sessualità è nostra e piena se noi decidiamo di viverla in questo modo, e nessuna condizione può far venire meno questo fatto: la sessualità ci appartiene, come noi apparteniamo a noi stess*. Si può capire “”l invidia”” nel vedere altri avere qualcosa che si vorrebbe, ma a volte penso ci si affezioni più a “un’idea idealizzata” di qualcosa senza afferrare la realtà, esasperando i confronti con gli altri, non si capisce che semplicemente siamo diversi e le cose arriveranno e si svolgeranno in maniera diversa. Perché devono rispettare noi, i nostri ritmi, i nostri bisogni, le nostre esigenze, i nostri sogni. E magari anche i nostri bisogni e desideri sono diversi, diversi non solo da quelli degli altri ma anche da quelli che ci aspettavamo per noi stess*, ed è tutta una ricerca in divenire per scoprirci, raggiungere i nostri limiti, amarci, rimanendo sempre fedeli a noi stess*, perché siamo l unica persona con cui dovremmo condividere veramente il resto della nostra vita. Il consiglio che sento di dare è quindi quello di smettere di misurarsi in base agli altri ed esaltare la propria unicità, la propria esperienza, le proprie caratteristiche personali, non accontentarsi se qualcosa non soddisfa e andarsi a prendere quello che si vuole senza sentirsi in dover percorrere strade già battute e percorsi segnati. Riappropriarsi della propria masturbazione, riscoprendosi come un essere sensuale e orgasmico che non ha bisogno di altro per esprimere tutto il suo potenziale.

*Sono nella tua stessa situazione, però al maschile. So cosa passi cosa vuol dire..anche se ogniuno la vive a proprio modo. Beh non buttarsi giù poco ma sicuro, anche se ciò va a giornate… E se mai ti conoscessi ti offrirei da bere per confrontare le situazioni

*Ciao! Non ho idea di quanti anni abbia chi scrive, però ho vissuto una situazione simile! C’è stato un periodo in cui mi disperavo per gli stessi motivi e credo ci sia molto pressing dalla società in questo ambito! Tutt’ora mia madre mi fa notare che le altre dell mia età (27) si stanno sposando e riproducendo… Anche io mi sono sentita fuori posto e inferiore e ci ho sofferto molto. Poi finalmente ho trovato un bravo ragazzo e ci ho convissuto…diventando una persona infelice! Avevo messo da parte la “vera me” per promuovere una me che “aveva messo la testa apposto” ed era pronta a prendersi responsabilità ecc! Ma non era vero, non ero io! L’ho capito dopo un po’ che sto meglio da sola. Ho trasformato un punto debole in una risorsa, difficilmente ora baratto la mia libertà per qualcuno. Posso fare tutto da sola, e ho bisogni fisici che posso appagare in modi e con persone diverse,Penso che per me sia stato un cambiamento mentale, di pensiero… Ho dovuto fare la prova del nove con la convivenza ma credo che se mi fossi realmente ascoltata da subito, non ce ne sarebbe stato bisogno. Il consiglio che posso (?) dare è: ascoltati, davvero. Il tuo desiderio è reale? Tu, come individuo, come stai? Valuta bene se il tuo desiderio è dettato dal tuo volere o dal desiderio di apparenza a un gruppo.
Di sicuro come donna puoi trovare degli amanti, senza farti sentire usata e anzi, se puoi “usali” tu! Metti te per prima, godi più che puoi e trai tutto il buono che puoi da ogni situazione. Le tue amiche hanno un uomo che le aspetta a casa la sera e tu hai invece infinite possibilità! La solitudine non è un limite, ma una risorsa!!! Basta stare positive e poi dai, siamo donne! Non c’è essere più bello complicato e forte di noi.

*Ciao, innanzitutto ti consiglierei di non rapportarti alle altre, in quanto non c’è alcun metro di paragone diretto tra noi e gli altri nella vita di tutti i giorni. Non è il numero di partner o che tipo di rapporti hai che definisce chi sei e cosa farai nella tua vita. Inoltre a mio avviso c’è un po’ di competitività insita in questa visione che ti rende il tutto frustrante. Per questo direi di togliersi di dosso tutti questi costrutti mentali, sentirti più libera e serena di poter vivere la tua situazione con la più assoluta normalità. Nel caso ti risultasse difficile fare da sola un piccolo consulto con un professionista della sfera emotiva potrebbe aiutarti ad individuare eventuali criticità dovute a traumi o simili.
Un abbraccio e tanti auguri

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...