Forum · I consigli di Clitoridea & Friends.

Clitoridea & Friends: ho una vita sessuale attiva ma non ho mai avuto un orgasmo.

Ci scrivono quanto segue:

I vostri consigli:

🌻 mh, se si ha fastidio nel toccare la clitoride io suggerirei una visita con una ginecologa o con una ostetrica per il pavimento pelvico e in combinata ne parlarei con un* terapeuta. Penso che la ricerca del piacere sia un diritto, non un dovere, se si vuole approfondire bisogna muovere dei passi verso la comprensione di se stess*: non sempre è possibile farlo da sol*; spesso c’è bisogno di un aiutino.

🌻 Bisognerebbe secondo me approfondire la ricerca del se’, magari qualche blocco emotivo inibisce la sfera sessuale! Mi sento però di consigliare un colloquio con una sessuologa/un sessuologo, figura non tanto conosciuta ma che potrebbe aiutare lei in primis, poi la coppia!

🌻Cerca di capire se per te è un disagio/ motivo di dolore emotivo non avere orgasmi e non trovare interessante il sesso. Molte persone preferiscono non avere una vita sessuale pur provando amore e non c’è niente di male se questa condizione non ti provoca dolore. Forse ti direi di parlarne con un sessuologo per indagare meglio cosa provi davvero a riguardo.

🌻Forse é asessuat* e non lo sa? Onestamente la trovo strana come cosa. Cioè, se non ha alcuni stimoli al richiamo sessuale mi fa pensare molto alla sua asessualita. Forse lo fa più per dovere che per desiderio. Io a questo punto proverei a parlarne con il partner e avere almeno uno confronto con esso.

🌻Anche io ho sempre avuto un approccio al sesso spesso poco felice…orgasmi si’, ma in pratica grazie all’intervento di me medesima… Poi mi e’ capitato di farlo con una donna…ed ho capito molte cose di me che fino ad allora ignoravo. Mi sono sentita felicemente a casa…

🌻Avevo lo stesso problema, risolto scoprendo il mio corpo e approdendo ciò che mi dava piacere. Ho concluso che a me basta giocare con i miei capezzoli e arrivo all’apice del piacere. Da quel giorno ho un orgasmo ogni volta che faccio sesso e mi masturbo con gran soddisfazione.

🌻Penso che tu debba pensare bene a che rapporto hai instaurato con il sesso. E perché sei arrivata a vedere il sesso in questo modo.
Per mia esperienza personale ti posso dire che (come per te) per 5 anni ho sempre avuto rapporti completi senza mai un orgasmo interno. Poi ho conosciuto quello che è oggi il mio compagno, senza volerlo mi ha sbloccato qualcosa nella testa. Il problema non ero io, il problema era nella mia testa. Basti pensare al fatto che mi sentivo in colpa quando mi masturbavo (non è normale, la cosa normale e masturbarsi e conoscersi meglio).
Mi ha aiutato tantissimo parlare, confrontarmi, avere persone intorno che non mi giudicano (lui per primo) quando dico quello che penso, quello che mi piace, ecc.

🌻L’asessualità (o comunque avere una vita sessuale meno attiva della media) esiste, e non credo sia una cosa per cui ci si debba sentire in difetto…con i partner, come per tutte le cose, basta parlarne e trovare i giusti compromessi, senza che ti facciano sentire in obbligo di nulla. Se però avverti questa situazione come un disagio e vorresti trovare una soluzione al problema, potresti sperimentare pratiche che magari non hai ancora provato e che potresti scoprire di gradire, oppure trovare qualche esperto in sessuologia che ti possa saper aiutare a trovare i motivi di questi tuoi disagi e possibili soluzioni o alternative. Spero davvero che tu riesca a trovare un qualsiasi modo per vivere in modo più sereno questo aspetto della tua vita

🌻La ragazza ha mai preso in considerazione la possibilità di essere asessuale?

🌻Non è che per caso questa persona è asessuale? È una sessualità che si può declinare in molti lati (chi preferisce solo “dare” effusioni, chi “tollera” solo alcune cose fino alla totale indifferenza e/o repulsione dal sesso). È un aspetto del mondo LGBTQ+ che ancora non viene esplorato tantissimo. Ma esiste.

🌻Niente, voglio solo mandarle un abbraccio.

🌻Penso che il desiderio di non fare sesso debba essere considerato quanto il desiderio di farlo. Bisogna arrivare a compromessi. Fossi io, uscirei dalla stretta monogamia di coppia e permetterei a entrambe le parti di sentirsi a proprio agio nella relazione.

🌻In genere c’è sempre un motivo per cui le emozioni vengono incosciamente represse, e vale anche per il desiderio sessuale. Ci si potrebbe lavorare su, ma non è strettamente necessario… se questa persona sta bene così e non lo vive come un problema, vuol dire che in qualche modo questa situazione è funzionale per il suo equilibrio.

🌻si potrebbe trattare di una persona asessuale, non aromantica se ha avuto dei partner, ma che semplicemente non è attratta dal sesso.

🌻Rivolgersi a specialisti: ginecologi, sessuologi e psicoterapeuti. Magari il problema è nel profondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...